Contatti:

c/o Confesercenti
Piazza Bernini, 7
t. 0544 292721

coordinatore Giacomo Costantini

Con il patrocinio di:

patrocinio

Donne e Motori? Troppo facile

Inserito da Valentina

Riporto 2 casi di pubblicità di aziende, che come tante altre che incrociamo facilmente quando sfogliamo una rivista o un giornale, sono accomunate da una cosa che di sicuro “salta all’occhio”: un utilizzo forzato del corpo della donna. :(

Il primo esempio riguarda una ditta che vende pneumatici. E’ interessante notare l’evoluzione avvenuta sull’”abbigliamento” della protagonista femminile infatti nella foto più in alto il sedere della donna è coperto da una stellina, mentre nell’immagine sotto (più recente), il fondoschiena è stato coperto da un paio di shorts aderenti e griffati .

PUBBLICITA-PNEUMATICI

pneuscar-768x1024

 

Come secondo esempio riporto la pubblicità di un’azienda che vende batterie. Qui non vengono nemmeno mostrati i prodotti trattati e dunque non è immediatamente chiaro cosa si pubblicizzi, fino a quando non si legge il nome dell’azienda. Alle batterie si è preferita la foto di una misteriosa donna seminuda a cavallo di una moto.

A001-1024x389

Insomma, è facile capire cosa accomuna i 2 esempi: il binomio donne e motori è evidente. In entrambi i casi è stata fatta una scelta “facile” cercando di attirare l’attenzione dei possibili acquirenti, ovviamente di sesso maschile, puntando sul corpo femminile seminudo e provocante.

Ciò non significa che una donna non possa apparire su una pubblicità di gomme, batterie ed altri accessori legati ai mezzi di trasporto privati.

pneumatici

Il mio invito però è di non intraprendere queste scorciatoie, piuttosto bisogna mettere in “moto” il cervello ;) e realizzare una comunicazione più creativa!

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

/>

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>