Contatti:

c/o Confesercenti
Piazza Bernini, 7
t. 0544 292721

coordinatore Giacomo Costantini

Con il patrocinio di:

patrocinio

“Specchio delle sue brame” conferenza pubblica con Laura Corradi

Inserito da Giacomo Costantini

Segnaliamo questa iniziativa dedicata all’etica nella comunicazione pubblicitaria, proposta dall’associazione Femminile Maschile Plurale, con la quale abbiamo di recente collaborato prestando interventi di professionisti in occasione di seminari sul tema.

L’iniziativa si terrà sabato 23 marzo ore 16, presso Sala D’Attorre a Ravenna, via Ponte Marino 2.

Perchè le pubblicità presentano icone prevalentemente belle, alte, magre, ricche, desiderabili e giovani?

Gli stereotipi utilizzati nel mondo della comunicazione visiva riguardano solo le donne o comprendono anche gli uomini?

Le pubblicità possono essere razziste? Possono influenzare i comportamenti sociali?

Tema fondamentale del presente incontro pubblico è il fatto che le immagini commerciali non spingono solo a comprare, ma anche ad “essere”; esiste infatti una forte relazione fra la costruzione sociale che sta dietro ad un’immagine e il nostro modo di relazionarci e stare al mondo.

A pagare il controllo dell’immaginario non sono solo le donne (trasformate in veline/velone o in pezzi anatomici), ma anche gli uomini, ridotti a valori machisti e a corpi perfetti.

Pagano i bambini e gli adolescenti, come dimostrano i dati sempre più preoccupanti dell’anoressia che li colpisce. Allo stesso modo, stranieri, anziani, minoranze sessuali, costituiscono categorie di persone poste ai margini del tessuto sociale.

Il liberismo commerciale delle pubblicità – ingombrante quanto un’affissione stradale 3×6 e ossessivo quanto gli spot e le trasmissioni di intrattenimento in TV – non va confuso con la liberazione dei corpi di donne e uomini.

E’ importante riappropriarsi del proprio immaginario, diventando non solo consumatori responsabili, ma anche persone consapevoli.

Laura Corradi, docente di Studi di Genere presso l’Università di Calabria, è curatrice del libro “Specchio delle sue
brame. Analisisocio-politica delle pubblicità: genere, classe,razza, età ed eterosessismo” (Ediesse, 2012).
L’incontro è a cura dall’associazione Femminile Maschile Plurale, in collaborazione con l’Assessorato Politiche e
Cultura di Genere del Comune di Ravenna.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

/>

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>